Autogiro D’Italia Historic Challenge

Corse epiche quelle di granfondo dove i protagonisti erano piloti, automobili e moto che sono stati capaci di scrivere la storia di uno sport meraviglioso e che, ai suoi albori, li vedeva sfrecciare su percorsi abitualmente aperti al traffico, tra ali di folla entusiaste. Piloti che nell’immaginario comune erano visti più come degli Dei alla guida dei loro carri alati piuttosto che come impavidi eroi sprezzanti del pericolo, alla ricerca di emozioni e gloria. Migliaia di chilometri da percorre senza sosta alla luce del giorno o, aiutati da quella proiettata da improbabili fari impegnati in una lotta impari contro le tenebre di notti da affrontare comunque a tutta velocità.

Quella delle corse automobilistiche di granfondo su strada, rappresenta una considerevole tradizione italiana che, con l’organizzazione dell’AutoGiro Automobilistico d’Italia, torna ad essere già dal 2019 un appuntamento fisso nel panorama degli Historical Challenges. Una manifestazione amatoriale non competitiva di regolarità dove i concorrenti dovranno rispettare una tabella di marcia o semplicemente un Raid Turistico; questo è lo spirito con il quale gli equipaggi saranno chiamati ad affrontare il suggestivo percorso a tappe dell’Autogiro D’Italia che li porterà ad attraversare luoghi e scenari affascinanti, con partenza ed arrivo da Roma

L’Autogiro d’Italia 2020

Una corsa storica con un tragitto epico e tutto da scoprire. A partire da Giovanni Agnelli, Emanuele Bricherasio, Vincenzo Lancia sino ad arrivare a Campioni del calibro di Mario Umberto Borzacchini, Tazio Nuvolari, Campari, Varzi, Taruffi, Fangio, ed avvicinandosi ai giorni nostri, Markku Allen o Riccardo Patrese, in tanti hanno voluto provare l’emozione che soltanto sfide cosi potevano assicurare. E sono proprio quelle emozioni, quelle sensazioni uniche, in una sola parola, quel sogno, che l’AutoGiro d’Italia – Historic Challenge vuole far rivivere a chi raccoglierà questa sfida. Una manifestazione per auto storiche che si snoda su un suggestivo percorso a tappe e che porta gli equipaggi ad attraversare luoghi e scenari affascinanti, con partenza ed arrivo a Roma.

L’edizione 2019 ha visto i piloti dell’Autogiro impegnati lungo le difficili ma spettacolari strade del centro Italia con un percorso lungo oltre 1500 km. Per l’edizione 2020 l’Autogiro farà tappa nel Nord Italia con partenza da Verona, per raggiungere le spettacolari zone delle Alpi e del Lago di Garda, in un percorso lungo quasi 1700 km.

L’Autogiro D’Italia 2019

Il 1 giugno 2019, dopo 1468 chilometri suddivisi in sei tappe, l’Autogiro 2019 si è concluso li dove il 27 maggio aveva preso le mosse e cioè all’interno della splendida cornice rappresentata dall’Anfiteatro di Bleso a Tivoli. Sei giorni di guida impegnativa caratterizzati da condizioni meteorologiche, almeno per ciò che concerne le prime tre tappe, più consone ad un rigido inverno che non ad un preludio d’estate. C’è da dire che mai come in questa occasione uno slogan fu più indovinato e Il se ti piace guidare, vieni all’Autogiro, ha rispecchiato in pieno lo spirito con il quale i partecipanti si sono presentati al via.

Press Room

Partners

Patronage

 Ente di promozione riconosciuto dal

Menu