Si è tenuta oggi nella splendida cornice della Sala Giunta di Palazzo di  Città di Pescara la conferenza di presentazione dell’Autogiro e Motogiro d’Italia 2022 a carico dell’Assessore allo Sport del Comune di Pescara, Dott.ssa Patrizia Martelli ed il Dott. Giampiero Sacchi, Direttore della manifestazione.
L’Autogiro e Motogiro d’Italia,  raid per auto e moto d’epoca che ogni anno percorre circa 1.600 chilometri di strade bellissime del nostro Paese, prenderà il via lunedì 23 Maggio alle 9 da Piazza della Rinascita, e ne farà ritorno Sabato 28 Maggio a partire dalle 15.
Quelli che andranno in scena il 23 e il 28 Maggio saranno due giorni all’insegna dello sport e della storia, con il nostro territorio che abbraccerà idealmente tutti gli appassionati dei motori e tutti i curiosi che potranno ammirare gli stupendi modelli che molti definiscono “vintage” ma che profumano di sapienza ingegneristica.
L’Assessorato allo Sport  ha il piacere di dare il benvenuto, nel nome del Comune di Pescara, a tutti gli appassionati e partecipanti  a questo evento all’insegna della passione per i motori, che potremmo ammirare a Piazza della Rinascita,  con la simpatia e l’empatia che da sempre coniugano tutti gli sport con la nostra città” ha dichiarato l’Assessore Martelli.
“Ancora una volta mi è difficile nascondere l’emozione che provo pensando a questa nuova edizione dell’Autogiro d’Italia, la quarta – ha dichiarato Gimpiero Sacchi, Direttore della manifestazione -. Per far  rivivere questa sfida, abbiamo messo in campo tutta la nostra passione ed il nostro amore per un mondo, quello delle granfondo stradali, che era ed è linfa vitale per l’automobilismo sportivo così come per la produzione di serie.
Inutile nascondere quante e quali siano le difficoltà nell’organizzare una manifestazione cosi lunga ed articolata e quindi l’impegno da parte di tutti, non può che essere totale. Come sempre voglio rivolgere un ringraziamento sincero alle tante Amministrazioni coinvolte, ma in particolare al Comune di Pescara, che ci ha accolti a braccia aperte e fatto sentire ospiti graditi sin dal primo momento.
Poter organizzare questa manifestazione sotto l’egida del CSI, Centro Sportivo Italiano ed  in collaborazione con l’ ASI è per noi motivo di grande orgoglio.  Colgo l’occasione per ringraziare  tutti i nostri sponsor senza i quali difficilmente avremmo potuto continuare questa nostra avventura. Per ultimo ma non ultimo, voglio rivolgere un pensiero alla Lega del Filo d’Oro alla cui causa, e per quanto ci sarà possibile, vorremmo poter  contribuire perché per la solidarietà deve sempre esserci dello spazio, in qualsiasi contesto ed in qualsiasi momento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.