Tivoli, 01 giugno 2019

Si è conclusa a Tivoli, esattamente da dove era partita il 27 maggio all’interno dell’Anfiteatro di Bleso,  la 1° edizione dell’Autogiro d’Italia.

Cosi, dopo 1468 chilometri percorsi e caratterizzati da strade impegnative e da condizioni metereologiche impervie per lo meno relativamente ai primi giorni, suddivisi in sei tappe condivise con il Motogiro d’Italia che invece di edizioni ne ha sommate ad oggi 28, gli equipaggi hanno raggiunto nuovamente la città laziale per il gran finale.

Non una gara, non una corsa ma una sfida con se stessi che ha reso pieno merito allo slogan della manifestazione “Se ti piace guidare, vieni all’Autogiro” e che comunque ha avuto il suo vincitore assoluto in Maurizio Paloni alla guida di una splendida Lamborghini Diablo.

Una esperienza che ha incontrato la piena soddisfazione di tutti  i partecipanti che comunque oltre a guidare, hanno potuto godere di una esperienza turistico-gastronomica lungo tutto il percorse e che in occasione dell’arrivo a Tivoli, hanno visto affiancarsi anche da sei splendide Jaguar appartenenti alla Scuderia Storica e dalla Lamborghini della Polstrada che ha cosi voluto rendere omaggio a questa manifestazione che già a partire da oggi, volge il suo sguardo all’edizione 2020.

Ufficio stampa Autogiro d’Italia
pressroom@autogiroitalia.it
r.pagnanini@autogiroitalia.it
+39.388.7965931

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Menu